Monitorata, se tutto procede bene, non mi piace e non lo voglio

Sempre di più le donne che, scegliendo una struttura ospedaliera per la nascita del proprio figlio, riportano disagio, la sensazione di costrizione e percepiscono la frustrazione nell’aver subito il monitoraggio durante il loro travaglio.

 

Queste, le riflessioni in merito di Elisa Fasolini, ostetrica:

Il monitor elettronico fetale inizialmente era destinato a quelle donne con specifiche complicazioni durante il travaglio; poi, col passare del tempo, dai primi anni ’70, il suo uso venne esteso a tutte le donne indiscriminatamente e anche al momento della gravidanza. Ha permesso al personale ostetrico di assistere a più travagli, senza la necessità di stare accanto alla donna …

Questo monitoraggio fornisce sicuramente maggiori informazioni rispetto all’auscultazione intermittente … ma la domanda è: questo conduce a migliori esiti neonatali? I bambini nascono meglio con l’uso del monitor? La ricerca dice chiaramente di no. Anzi, studi randomizzati controllati evidenziano che il monitoraggio continuo aumenta il tasso di cesarei e di parti accelerati … L’unica “tecnologia ostetrica” che migliora veramente l’esito neonatale e materno è il sostegno individuale di un’ostetrica (OMS 1996).

Mentre i benefici del monitoraggio non sono dimostrati, non vi è nessuna ricerca su grandi numeri che indaga su possibili effetti collaterali dell’esposizione prolungata del bambino agli ultrasuoni.

… se una gravidanza fisiologica è seguita da un travaglio iniziato spontaneamente fino a prova contraria il parto sarà fisiologico.

… il battito cardiaco fetale di un bambino sano è sempre variabile con accelerazioni valide …

… un buon legame madre-bambino è un elemento che conferma, tramite il “sentire materno” il benessere del bambino stesso senza bisogno di ricorrere ad un monitoraggio del battito prolungato nel tempo…

E’ possibile scegliere diversamente se conosci i tuoi diritti.

Approfondimento dell’articolo e informazioni utili: http://www.giuliamorsiani.it/docs/MONITORAGGIO_IN_TRAVAGLIO.pdf

monitoraggio-fetale-in-travaglio

Siamo così occupati a stare al passo con questa nuova tecnologia, a comprarla a imparare ad usarla, ad ammirarla … che non ci fermiamo a chiederci quali problemi può risolvere. Visualizzazione e resa in immagine sono di enorme interesse per noi ma possono non essere lo scopo per cui spendere il nostro denaro.  (Haverkamp 1985)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...